DOLCEZZE DI PANE: Come trasformare l’impasto del pane in una sfoglia deliziosamente dolce.

Ingredienti per il pane:1kg di farina tipo 1 – 400 ml d’acqua tiepida + 300 ml di latte di soia tiepido – 30g lievito di birra fresco – 1 cucchiaio di malto di mais – 1 cucchiaino di sale.

Ingredienti per miscela dolce: 2cucchiai di malto di mais – 1cucchiaio di latte di soia – 1cucchiaio di olio di girasole – 1cucchiaino di succo di limone – mezzo cucchiaino di cannella in polvere.
Inoltre 25g di farina di cocco.

Ingredienti per strudel e dolcetti al cioccolato:5mele – 2cucchiai di malto di mais – la spremuta di mezzo limone – un pizzico di sale – una barretta di 100g di cioccolata fondente. – 2cucchiai di latte di soia.

*Sbriciolate il lievito in 400ml d’acqua tiepida con un cucchiaio di malto.Lasciate per qualche minuto fino alla formazione di una leggera schiuma.
Unite in una ciotola il sale alla farina e miscelate per bene, poi aggiungete il latte di soia e l’acqua con il lievito, amalgamate il tutto, quindi versate l’impasto in una spianatoia e lavoratelo per 10 minuti circa finché sarà omogeneo, liscio ed elastico.Coprite con un telo e lasciate riposare per un’ora circa.

*Nel frattempo sbucciate le mele e tagliatele a spicchi non troppo sottili, poi unite il sale e il limone e giratele, poi i 2cucchiai di malto. Lasciate macerare.

*Preparate la miscela dolce versando in una tazza 2C di malto, 1C di latte di soia, 1C di olio di olio di girasole, 1c di succo di limone e mezzo cucchiaino di cannella. Con una frusta miscelate per bene. *Prelevate 500g circa di impasto, formate una palla e mettetela da parte.

*Con il resto dell’impasto formate un pane o più panini della forma che più vi piace, mettete il pane in una teglia con carta da forno, coprite con un telo e lasciate lievitare per un’ora circa o fino al raddoppio dell’impasto (se formate dei panini basta mezz’ora). Dopo infornate a forno già caldo a 220 gradi per 15 minuti, poi abbassate la temperatura a 200 gradi e continuate la cottura per mezz’ora o fino a doratura del pane (se fate dei panini, bastano altri 10—15minuti).

*Nel frattempo, con la palla di 500g e un matterello tirate una sfoglia rettangolare il più sottile possibile (ricordatevi di sfarinare spesso il piano di lavoro e la superficie della sfoglia). Arrotolate la sfoglia sul matterello e sistematela su un foglio di carta da forno.
Con un pennello spalmate parte della miscela dolce su tutta la superficie della sfoglia( attenzione non bagnate troppo la sfoglia), poi uniformemente spolverate sopra i 25g di cocco grattugiato.

*Con una rondella tagliapasta ritagliate la metà circa della sfoglia e formate 8–10 rettangoli, sistemate nel centro del rettangolo qualche spicchio di mela, arrotolate la sfoglia a formare uno strudellino e trasferitelo in una teglia con carta da forno.
Con l’altra metà della sfoglia formate uno strudel grande sistemando il resto delle mele al centro, poi trasferitelo in una teglia con carta da forno.

*Spennellate con il resto della miscela dolce la superficie esterna degli strudellini e dello strudel, subito dopo Infornate a forno già caldo a 200gradi per 25—30 minuti circa. (gli strudellini 5 minuti prima).

*In un pendolino fate sciogliere a fuoco molto dolce( o a bagnomaria) la barretta di cioccolata fondente con due cucchiai di latte di soia.
Trasferite gli strudellini su un vassoio, poi versate su ognuno la cioccolata sciolta. Decorate con scaglie di cocco. Buonissimi!!!

PANINI DI RAMERINO

Con piacere ho fatto e pubblico i panini di ramerino in risposta alla mail di Roberta, che nei suoi ricordi di bambina 35 anni fa, lo considerava “il cibo degli Dei”.

Ricetta: 500 g di farina di kamut – 125 g di malto di mais – 100 ml di olio di girasole – 100 g di uvetta – la buccia grattugiata di mezzo limone – mezzo cucchiaino di sale e mezzo di cannella in polvere – un ciuffo di rosmarino fresco– 170 ml di acqua tiepida – 20 g di lievito fresco.

Serve: Lucido (miscela di maltow e acqua calda rapporto 3cucchiai di malto con uno d’acqua).

*Per iniziare mettete a scaldare in una padella l’olio di girasole con l’uvetta e il rosmarino. Quando gli acini si gonfiano e sentite il profumo di rosmarino, spegnete e fate raffreddare.

*In un pentolino sbriciolate 20g di lievito di birra in 170ml circa di acqua tiepida e un cucchiaio di malto di mais.

*Nel frattempo in una ciotola unite insieme la farina, il sale la cannella e la buccia di limone grattugiata, poi aggiungete il malto, l’olio con l’uvetta e rosmarino e l’acqua con il lievito: lavorate l’impasto fino a formare una palla omogenea e liscia. Coprite con un panno e lasciate riposare per mezz’ora.

*Dall’impasto prelevate tanti pezzi di 100g circa e facendole rotolare nel palmo della mano, formate dei panini. Trasferite i panini in una teglia coperta con carta da forno. Coprite i panini con un panno e lasciateli lievitare per circa mezz’ora o fino al raddoppio del volume.

*Infornate a forno già caldo a 200 gradi per 20 / 25 minuti circa o fino a doratura dei panini. Appena sfornati spennellate i panini di ramerino con il lucido di malto e acqua.

Incredibilmente buonissimi!!!

COLOMBA
 DOLCE PASQUALE Vegan e senza zucchero

È veramente incredibile, perfetto, il modo in cui siamo concepiti: in ogni fase, in ogni passaggio si può avvertire un’armonia metabolica intelligente, che risponde ad un equilibrio naturale, se non Divino. In questo processo è visibile uno stato di salute dinamico, mai fermo, sempre in allenamento, ove ogni sostanza che noi ingeriamo mette in moto dei meccanismi vitali che, se ben funzionanti, portano ad un livello di auto-soddisfazione e di auto-consapevolezza, che annulla la separazione che c’è tra noi e il mondo circostante, con momenti di gioia e senso di appartenenza all’esistenza intera. 

Ingredienti: 500g di farina tipo 1 di grani teneri antichi, 200g di malto di mais,150ml di olio di semi di girasole, 2 arance (buccia grattugiata e succo), 40g di farina di cocco, 40g di nocciole, 40g di mandorle, 30g di lievito madre secco + 10g di lievito di birra fresco, 1cucchiaino di cannella in polvere, mezzo cucchiaino di sale, 50ml di acqua tiepida. Per decorazione: 40 mandorle intere di Avola, 1 cucchiaio di malto e uno di farina di cocco.
Serve stampo da colomba di 750g, lucido (miscela di un cucchiaio di malto con un cucchiaino di acqua bollente). 

*Tostate leggermente le mandorle e le nocciole a forno già caldo a 160° per 15 minuti e dopo frullatele grossolanamente.
*In una tazza sciogliete il lievito di birra fresco in 50ml di acqua tiepida.
*In una ciotola amalgamate gli ingredienti asciutti: la farina, il sale, la cannella, la buccia grattugiata delle due arance, le mandorle e le nocciole tritate, la farina di cocco e il lievito madre secco. In un’altra ciotola unite: il malto, l’olio e il succo delle due arance, miscelate il tutto molto bene con un minipin. A questo punto lavorate insieme gli ingredienti asciutti con la parte liquida (miscela di olio-malto-succo e acqua con lievito) e formate un pane omogeneo, morbido e leggermente appiccicoso (se troppo duro o soffice aggiustatelo con farina o acqua). Fate riposare l’impasto per un paio d’ore coperto con un telo in un luogo tiepido. 

*Dividete in due l’impasto lievitato e ponetelo a croce nello stampo da colomba, con le mani forgiate la forma della colomba, quindi appiccicate sopra le mandorle intere. Lasciatelo riposare coperto con il telo, fino a quando raddoppia di volume (circa 2 ore). Quando è pronto, infornate, (fate molta attenzione onde evitare che la colomba collassi) a forno già caldo a 190° per un’ora circa. A metà cottura controllate se il sopra ha preso troppo colore, mettete a coprire un foglio di carta stagnola. A fine cottura spennellate con il lucido e cospargete delicatamente con della farina di cocco. 

Fate raffreddare e tanti auguri di buona Pasqua!
NB. Quando la colomba è completamente fredda, se la confezionate con un sacchetto trasparente per alimenti, sigillando magari con un bel nastro rosso, vi garantisco la durata di almeno un mese!!! 

SFIZIOSISSIMI CRACKERS E GRISSINI

Oggi ho preparato crackers e grissini, ottimi sostituti del pane, snack facile da fare, buoni, naturali e salutari.
Ci sono tanti modi per fare i crackers, quello che vi propongo è con il lievito in polvere che è una via veloce e facile da realizzare. Tutti gli ingredienti sono bio, potete sostituire a vostro piacere i semi e l’olio o potete utilizzare farine senza glutine.
Buon divertimento!!!

Ingredienti:500g di farina tipo 2, 1 cucchiaino scarso di sale aromatizzato alle erbe, 1 cucchiaio colmo di semi di chia è uno di semi di lino, 3 cucchiai di semi di girasole e tre di olio di noci, una bustina di lievito in polvere, 300-350 ml di acqua tiepida.

*In un contenitore unite insieme gli ingredienti asciutti e amalgamateli, poi unite l’olio e 300ml di acqua. Lavorate il tutto fino a formare un impasto omogeneo e leggermente duro (se necessario aggiungete altra acqua).

*Togliete qualche pezzetto dall’impasto e formate prima delle palline che sfilerete in grissini, poi trasferiteli in una teglia con carta da forno.
Stendete con il matterello il resto dell’impasto in una sfoglia sottile e quadrata, con una forchetta bucherellate la sfoglia e con una rondella dentata tagliapasta formate tanti quadrati che trasferirete in una teglia con carta da forno.
Infornate a forno caldo a 180gradi per 45- 50 minuti circa.

Buoni e Sfizziosissimi!!!

BARBA DI FRATE con VEG-FORMAGGIO

La barba di frate o “agretti”è una pianta che cresce durante la stagione primaverile cioè in questo periodo. È una verdura ricca di vitamine e di Sali minerali ed ha una notevole azione depurativa.

Ingredienti: 400g di barba di frate, 15g di pomodori secchi di pachino, 4 spicchi d’aglio, 2-3 cucchiai di olio evo, sale e peperoncino a piacere.

*Mettete in ammollo i pomodori secchi.

*Pulite gli agretti tagliando la parte finale dei gambi più duri e sciacquate per bene in acqua fredda, poi lessateli per cinque minuti in acqua bollente e salata (meglio se cotti a vapore).

*Nel frattempo fate rosolare delicatamente l’aglio con l’olio evo e i pomodori secchi strizzati e tagliati, unite gli agretti sgocciolati e fate saltare per qualche minuto, infine salate e pepate a piacere.
Nel piatto di portata sistemate le verdure cotte ad anello, nel mezzo mettete una formina di veg-formaggio. Siete pronti a stupire i commensali più scettici?

Buon Appetito!!!

VEG- FORMAGGIO MORBIDO Di MANDORLE E SOIA

Questo formaggio vegano che vi propongo è veramente buono, saporito e senza colesterolo, ricco di fibre e di acidi grassi insaturi, non contiene glutine ed è facile da realizzare.

Ingredienti: 250ml di latte di soia naturale, 100g di mandorle con la buccia, 100ml di acqua fredda, 50g di farina di ceci, 1 cucchiaio di olio evo + 1 di aceto di mele, 1 cucchiaino di sale rosa + 1 di lievito alimentare in scaglie, una spruzzata di pepe nero è una di noce moscata.

*Frullate insieme per 15secondi le mandorle, il sale, le spezie, l’olio e L’aceto di mele. Poi unite il latte di soia e continuate a frullare per altri 10 secondi.Versate il composto in un pentolino e portate a ebollizione a fiamma medio bassa girando spesso con un mestolo di legno.

*A parte formate una pastella con 100ml d’acqua e 50g di farina di ceci. Versatela nel pentolino sul fuoco e continuate a girare per 3-4 minuti dopo che si è addensato il tutto.

*Versate il composto in due tre fuscelle per ricotta e lasciate raffreddare completamente.

*Sformate il formaggio di mandorle e soia premendo delicatamente le fuscelle da sotto e consumatelo a vostro piacimento: come antipasto con marmellata, come secondo con verdure o impanato e fritto.

È incredibilmente versatile. Si può conservare in frigo per qualche giorno e con sapienza si può stagionare.

TORTA DI RISO E FRUTTI DI BOSCO

1)Riso dolce
2)Frutti di bosco caramellati
3)Base croccante

Serve:Tortiera di 28 col bordo apribile.

1) Riso dolce

Ingredienti:
250 g di riso semilavorato
150 g di malto di riso
100 g di sciroppo d’acero (o di agave)
80 g di nocciole tostate e tritate
100 g di anacardi
50 g di farina di cocco ( facoltativo)
50ml di olio di mais
3 g di sale (1/3 cucchiaino)
1 cucchiaino di cannella (se preferite 1⁄2 cucchiaino di vaniglia) La buccia grattugiata di 1/2 limone ( o 1/2 arancia)
750 ml d’acqua (650 + 100 ml)

* In un mixer macinate finemente 100 g di anacardi fino a formare una farina, poi aggiungete 100ml d’acqua e frullate,sino a ottenere una crema. Gradualmente unite prima l’olio e frullate qualche secondo, poi il malto, lo sciroppo d’acero, la cannella e la buccia grattugiata di limone.

* In una pentola versate il riso già lavato, 650ml d’acqua e il sale. Mettete a cuocere a fiamma alta fino a raggiungere il punto di ebollizione, poi quanto bolle abbassate il fuoco al minimo e senza girare coprite con un coperchio, fate assorbire completamente il liquido per circa 30 minuti.
*Ancora caldo, al riso aggiungete: il composto del mixer, le nocciole tostate e tritate,e la farina di cocco. Con un cucchiaio di legno mescolate per bene, coprite e lasciate raffreddare.

2)Frutti di bosco caramellati

Ingredienti:
500g di frutti di bosco
Due cucchiai di malto di riso

*In un padellino fate caramellare i frutti di bosco con il malto per 10 minuti circa.

3)Base croccante

Ingredienti:
150g di fette biscottate
Tre cucchiai di malto di riso
Un cucchiaio di olio di mais
Latte di soia(o di riso o acqua) qb.

*Frullate le fette biscottate in un mixer fino a formare una farina, poi aggiungete il malto e l’olio e fate incorporare.Aggiungete qualche cucchiaio di latte di soia se necessario.
Il composto deve risultare denso e leggermente appiccicoso.

*Oleate la tortiera, stendete la base croccante uniformemente e pressatela per bene con le mani o con un cucchiaio.
*Versate il riso dolce dello spessore di 2 – 3 cm, stendetelo e pressatelo, poi versateci sopra i frutti di bosco e livellateli facendo attenzione a lasciare un bordo di due centimetri circa dove sistemate le gocce o scaglie di cioccolato fondente.

*Infornate per 50minuti circa a 180gradi, sfornate e fate raffreddare

Golosissimo!!!

TORTA OSHO

Questa torta l’ho dedicata all’amato maestro spirituale “OSHO”.

Ingredienti:

-300 g di farina di kamut -150 g di malto di mais -100 ml di olio di mais -100 g di mandorle pelate e frullate -20 mandorle pelate intere (per decorazione) -80 g d’uvetta lavata e sgocciolata -un pizzico di sale -un pizzico di vaniglia naturale in polvere -la buccia grattugiata di mezzo limone -15 g di lievito di birra fresco -200 ml d’acqua tiepida

Ripieno:

– 3 mele golden o 450 g già sbucciate -50 g d’uvetta lavata e sgocciolata -1 cucchiaio di malto -un pizzico di sale e uno di cannella.

Serve: una tortiera a bordo alto di 28 cm ben oleata, lucido ( miscela di malto e acqua calda, rapporto 3 a 1 ).

1) Fate sciogliere il lievito fresco già sbriciolato in 100 ml d’acqua tiepida.

2) Frullate  100 g di mandorle con il resto dell’acqua tiepida (100 ml ).

3) In un contenitore miscelate gli ingredienti asciutti: 300 g di farina, sale , vaniglia, la buccia grattugiata di limone e l’uvetta, poi, aggiungete il malto, le mandorle frullate, l’olio e l’acqua con il lievito. Amalgamate per bene il tutto fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo, coprite con un panno e lasciate riposare in luogo tiepido per 30-45 minuti.

4) Nel frattempo preparate il ripieno: tagliate le mele a pezzi e frullatele grossolanamente con l’uvetta, il cucchiaio di malto, il sale e la cannella. ( E’ importante che non facciate una purea, il metodo che utilizzo per avere la giusta consistenza è di “frullare a tratti” : accendete il frullatore per qualche secondo e spegnete per tre o quattro volte ).

5) Quando l’impasto nel contenitore è quasi raddoppiato di volume, significa che è pronto, versatene la metà nella tortiera cioè circa 450 g e stendetelo a coprire uniformemente tutta la superfice, dopo con un cucchiaio disponete sopra il ripieno di mele e uvetta avendo cura di non arrivare a toccare il bordo della teglia lasciando 1,5 cm di spazio attorno così da evitare che si attacca durante la cottura. Ponete sopra il resto dell’impasto e con le dita stendetelo facendo attenzione ad accompagnarlo per coprire uniformemente tutto il sopra della torta senza creare buchi. Per finire come decorazione cospargete le mandorle intere: per farle attaccare, con la punta dell’indice imprimete una lieve pressione su ognuna.

6) Fate lievitare la torta per 15-20 minuti e cuocete nel forno già caldo a 190° per 30 minuti circa o finche non diventa dorata. Sfornate e spennellate col lucido.

Quando la torta si è raffreddata, estraetela dalla teglia e ponetela su un piatto da portata.

Divina

 

 

 

DELIZIE MORBIDE: DATTERI E MANDORLE “Raw”-“gluten-free”( no yeast)

Vi propongo questi invitanti e golosi dolcetti che sono facili e veloci da fare.Possono andar bene per tutte le occasioni: come snack, come fine pasto, come antidepressivo e per le festività.

Ingredienti:

200 g di datteri denocciolati

200 g di mandorle pelate

Il succo di un limone

Mezzo cucchiaino di vaniglia in polvere

Un pizzico di sale.

Per decorazione:

30 g di cocco in scaglie, 50g di cioccolato fondente(senza zucchero),2 cucchiai di latte di soia o di acqua.

Serve: frullatore

1) Nel mixer unite insieme i datteri denocciolati, le mandorle pelate, il succo di limone, la vaniglia e il sale, frullate per 5 secondi, poi altri 5 e così via fino a quando ottenete un composto omogeneo e leggermente duro: se viene troppo duro, aggiungete 1-2 cucchiai d’acqua, se l’impasto  è morbido aggiustatelo con del cocco grattugiato.

3) Prelevate dal composto tante piccole quantità e arrotolandole tra le mani formate tante palline della dimensione di una noce, passatele nel cocco grattugiato ricoprendole uniformemente, quindi trasferitele su un piatto da portata.

4) Fate sciogliere a bagnomaria in acqua tiepida il cioccolato con il latte di soia, poi decorate creativamente le vostre Delizie morbide.

Dolcezze esotiche!